Festa della Rete, assegnati a Perugia gli oscar della rete: 31 premiati, tutti i nomi

Il giudizio del popolo degli internauti che ha aderito in massa tramite una consultazione web con oltre 3 milioni di voti

Lercio, il sito super premiato con tre primi posti, e poi ANSA, Fiorello, L’Estetista Cinica, Luis Sal, Commenti memorabili, The Jackal, Camihawke, Deejay Chiama Italia, Giallo Zafferano, The Pozzoli's Family, Wikipedia, Turisti per caso, #restiamoumani: sono alcuni delle stelle del web e dei migliori influencer, siti, blog, pagine social e anche hashtag che hanno ricevuto quelli che sono considerati gli “Oscar della rete italiani”. Dalla creatività fino all’affidabilità, ognuno con la sua propria caratteristica e particolarità. Nell’era del digitale, in riferimento ai personaggi più votati, queste “star del web” stanno diventando sempre più delle celebrità con un seguito di fans che cresce quotidianamente.

I ‘Macchianera Internet Awards 2019’ sono stati consegnati sabato 9 novembre al Teatro Morlacchi di Perugia in occasione della 13esima edizione della ‘Festa della Rete’, la tre giorni (8-10 novembre) considerata ormai come la più importante manifestazione dedicata al mondo della Rete che riunisce sempre tutto ciò che in Italia gravita attorno alle community del web.  

Oltre ai soggetti in nomination (erano oltre 300 le candidature per un totale di 31 categorie), alla cerimonia hanno partecipato anche gli organizzatori della Festa della Rete, Gianluca Neri, Gigi Mazzeschi, Claudia Alfonso (che ha presentato la serata insieme ad Alice Venturi) e Matteo Grandi.

Anche quest’anno una “lotta” all’ultimo voto visto che proprio gli utenti del Web, con le loro preferenze, hanno decretato i vincitori per ogni categoria. Con 169.351 singoli votanti (+11% rispetto al 2018) e con un numero di voti totali pari a 3.026.422 (+6% rispetto al 2018) il mondo di internet si è così espresso. “Sono stati oltre tre milioni gli internauti che hanno voluto dare il loro voto per decretare i vincitori del 2019 grazie ai loro post o siti. Anche quest’anno abbiamo voluto celebrarli attraverso una premiazione che ogni anno ottiene sempre più seguito” afferma Gianluca Neri, fondatore dei Macchianera Internet Awards.

Ad aggiudicarsi il Miglior sito è Lercio con 24.703 voti, seguito da Freeda e Salvatore Aranzulla. Sito arrivato primo anche nella classifica per quello satirico con 41.421 voti (secondo Il Signor distruggere e terzo Spinoza) e in quella per la Miglior battuta: “Salvini dimentica un porto socchiuso: sbarcati 800.000 migranti” con 14.767. A seguire: “I Cinquestelle faranno un anno di destra, uno di sinistra e poi per un anno saranno lasciati a maggese” di Gianluca Chiappini e “Il vicebrigadiere Tedesco ha confessato il pestaggio di Cucchi solo dopo l’uscita del film. Non voleva spoilerare” di Spinoza.

ANSA.it è invece il Miglior sito di news con 22.964 voti. Seguono Il Post e Fanpage.it. Personaggio dell’anno va a L’estetista cinica con 42.332 voti, poi Greta Thumberg e Chiara Ferragni. Luis Sal è Personaggio rivelazione (16.262 voti), arrivato danti a Camihawke e Mark Caltagirone. Commenti memorabili (29.773 voti) è la Miglior pagina facebook: secondo Il signor distruggere e terzo Freeda. Miglior meme va a “MaratonaMentana: la lunga notte” (Comunisti per Daenerys Targaryen) con 22.704 voti, a seguire “Italiani, vi aspettiamo alle urne” (Taffo) e “Che c'è ancora?” (Osho). Fiorello (20.117) è il Miglior tweeter, poi Dio e Le frasi di Osho.

“E così per combattere il revenge porn basterebbe non farsi video porno” di Luca Bizzarri (8.376 voti) si aggiudica il premio Miglior articolo o post: “Sapeste quanto ho pianto in 28 anni di servizio, voi non potete immaginare” (Pietro Bartolo, tramite Virginia De Vivo) e “Le persone credono ai complotti perché la loro vita è triste e vogliono sentirsi importanti” (The Vision) per gli altri gradini del podio.

Miglior creator-videomaker è The Jackal (40.437 voti), poi Le Coliche e theShow. Miglior instagrammer è Camihawke (30.870 voti), seguita da L’Estetista cinica e Chiara Ferragni. Miglior video musicale: primo  “Senza Pensieri” (Fabio Rovazzi, ft. Loredana Bertè & J-Ax) con 21.206 voti, “Soldi” (Mahmood) e “Buona (cattiva) sorte” (Tiziano Ferro). Miglior video comico: Salvini l'Aggiustatutto (Cartoni morti) con 21.395 voti. “Quando tutti i tuoi amici fanno i figli” (The Jackal) e “Il cliente ha sempre ragione” (Educazione Cinica). Miglior sito televisivo è “Hall of Series” (26.972 voti), poi Netflixlovers e Witty TV. Morgana (15.637 voti) la Miglior radio online o podcast, davanti a La Piena e Scientificast. Miglior trasmissione radio è invece Deejay Chiama Italia (Radio Deejay) con 21.254 voti e poi Il Rosario della Sera (Radio Deejay) e Tutti pazzi per RDS (RDS).

Miglior sito cinematografico è MyMovies (25.350 voti): poi Cineblog e Coming Soon. Miglior sito musicale va a Rolling Stone (32.835 voti), poi AllMusic Italia e Noisey. Miglior sito letterario è Tegamini (19.266 voti) davanti a L'angolo dei libri e Libreriamo. Premio per il Miglior sito fashion e beauty va a Clio MakeUp (Clio Zammatteo) con 38.036 voti, poi L'Estetista Cinica e Paola Turani.

Giallo Zafferano (53.346 voti) è il Miglior sito food, “Fatto in casa da Benedetta” e “Conosco un posto” come secondo e terzo. Miglior foodblogger, Benedetta Rossi (Fatto in casa da Benedetta) con 31.666 voti: Chiara Maci e Dario Bressanini subito dopo. Miglior sito per genitori e famiglie se lo aggiudica The Pozzoli's Family (22.959 voti), seguito da Pianeta Mamma e The Walking Dad. Come Miglior sito divulgativo gli utenti del web hanno scelto Wikipedia (42.119 voti) e poi Salvatore Aranzulla e Marco Montemagno. Il Miglior sito LGBT è quello di LGBT Italia (11.068 voti) e poi Bossy e Arcigay.

Turisti per caso è il Miglior tavelblogger o sito di viaggi: con 26.455 voti precede Nicolò Balini (Human Safari) e Non solo turisti. Miglior disegnatore-vignettista è Zerocalcare (27.722 voti), secondo Makkox e poi Francesca Presentini (Fraffrog). Miglior web agency: We are social con 10.487 voti. Poi Alkemy e Doing. Miglior brand online è Netflix (34.031 voti), poi Amazon e VeraLab. Infine il Miglior hashtag: con 27.012 #restiamoumani precede #maratonamentana e #odiareticosta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento