Le Ore Liete faranno ancora parte delle nostre famiglie e saranno "impastate e cotte" nel perugino

La buona notizia è arrivata: le Ore Liete, storico marchio di biscotti della Perugina, non morirà e non andrà fuori regione come successo per le mitiche Rossana (le caramelle con la crema). I biscotti, simbolo di Perugia, saranno dolcemente impastati e cotti nei forni dello stabilimento di Pierantonio del Gruppo Tedesco che ha acquisito già da tempo il marchio Piselli. L'annuncio è stato dato nel pomeriggio di oggi da entrambe le aziende che hanno fimato la cessione e l'acquisto del ramo d'azienda tagliato e rivenduto dalla Nestlè.  L’acquisizione amplierà ulteriormente l’offerta del Gruppo Tedesco e il passaggio del ramo d’azienda a un gruppo specializzato rappresenta un’occasione importante per un ulteriore sviluppo della presenza di Ore Liete nelle case degli italiani. 

“Siamo molto orgogliosi - ha spiegato Agazio Tedesco, Amministratore unico del Gruppo Tedesco - dell’acquisizione di un marchio amato come Ore Liete, perfettamente in linea con la nostra azienda, che è profondamente legata alla tradizione. Lavoreremo perché possa continuare ad accompagnare i momenti di condivisione degli umbri e degli italiani.”

Soddisfatto anche Leo Wencel, Capo Mercato Gruppo Nestlé in Italia, che ha spinto per una vendita ad un'azienda che opera nel perugino e che abbia le caratteristiche per rilanciare il brand: "L'Abbiamo privilegiato un’azienda focalizzata su questa tipologia di produzioni, in grado di garantire continuità e qualità a un brand conosciuto e apprezzato come Ore Liete. Proprio nel Gruppo Tedesco, con
 i 70 anni di presenza a Perugia e con la sua forte esperienza nel settore, abbiamo trovato la migliore opportunità per il loro futuro”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma quale soddisfazione Sig. Wencell, in Perugina sono state tolte tutte le macchine delle caramelle oltre alle ore liete. Tutto questo con il consenso dei sindacati , primi responsabili della attuale situazione di mancanza di lavoro. Il futuro vedremo se veramente ci sarà una vera fase di sviluppo , per il momento è buglio totale, mai vista una situazione del genere. VERGOGNA mai un solo voto alla sinista

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Perugia, l'ombra della mafia: pugno di ferro del Questore, revocata la licenza alla sala scommesse

  • Cronaca

    Unipg, con il progetto sui grattacieli due giovani laureati sbancano prestigioso premio: ecco i vincitori

  • Cronaca

    Nasce un nuovo corso di studi per gli studenti delle scuole superiori: è il primo a Perugia

  • Cronaca

    Parcheggi da incubo a Perugia, Piazza Partigiani e Pellini chiedono aiuto: "Così si azzoppa il centro storico"

I più letti della settimana

  • Oroscopo di Paolo Fox, la classifica della settimana dal 15 al 21 gennaio 2018

  • La classifica 2018 dei dieci migliori ristoranti di Perugia: ecco dove mangiare meglio in città

  • L'influenza picchia duro in Umbria: più di 11mila malati in 7 giorni. Coldiretti: "Ecco la dieta anti-febbre"

  • Dame e Cavalieri per una notte da favola: torna il Gran Ballo di Perugia

  • A Perugia brilla una nuova stella della musica: a soli 17 anni è già una promessa del jazz

  • Meteo, le previsioni in Umbria: "Freddo artico in arrivo, neve a quote collinari"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento