Calcio, incontro a rischio Bastia-Foligno dopo gli scontri del passato: ordinanza anti-alcol

Le decisioni prese dal Comitato per l'ordine pubblico per garantire la sicurezza pubblica

Bastia-Foligno, dopo i precedenti macchiati di sangue e finiti in Tribunale, è uno dei derby umbri considerati tra i più a rischio per l'ordine pubblico. L'incontro è previsto per domenica prossima alle ore 16 allo Stadio Comunale “Carlo Degli Esposti”. Per assicurare il corretto svolgimento della manifestazione calcistica e garantire la sicurezza, la partita è stato oggetto di una riunione in Prefettura del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica al quale hanno partecipato i rappresentanti della Questura di Perugia, delle due società calcistiche, dell’Amministrazione Comunale.

E' stato deciso, attraverso una ordinana ad hoc, il divieto assoluto allo stadio "di somministrazione, vendita, introduzione e consumo di bevande superalcoliche e il divieto a chiunque di vendere o somministrare bevande contenute in lattine, vetro o materiali similari". Le bottiglie di plastica potranno essere introdotte o vendute solo se aperte e private del relativo tappo di chiusura.

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Fontivegge, ipotesi overdose: 40enne trasportato in codice rosso, è gravissimo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento