Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

Il testo inviato alle amministrazioni comunali: ecco chi lo può fare e come

Da oggi è possibile la mobilità tra comuni confintanti di Umbria e Marche - dopo quella già approvata con la Toscana - per andare a fare visita a congiunti e affetti stabili. Il via libera arriva con la nuova ordinanza a doppia firma dei governatori di Umbria e Marche. "In considerazione - si evince nell'ordinanza - della positiva evoluzione dello stato epidemiologico delle  rispettive Regioni e vista l’esigenza manifestata da numerosi cittadini dei rispettivi territori residenti nelle zone di confine, si comunica che con ordinanza delle rispettive Regioni è stata determinata la possibilità, per i residenti nei comuni di confine e previo  accordo tra i Presidenti di Regione, di autorizzare la visita a congiunti residenti nei  comuni confinanti, a far data dal 25 maggio 2020". I Governatori hanno ribadito che per i trasferimenti tra comuni confinanti tra le due Regioni è necessaria  autocertificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento