Ordinanza anti-lucciole, prima sanzione a cliente: batosta da 450 euro

Durante la serata di martedì, un equipaggio delle Volanti ha emanato la prima sanzione amministrativa di 450 euro ai danni di un cliente che si era intrattenuto con una prostituta

La nuova ordinanza del sindaco Boccali contro il fenomeno della porstituzione su strada ha il suo primo protagonista. Infatti, alle 23 di martedì sera un equipaggio delle “Volanti” ha proceduto alla contestazione della prima sanzione amministrativa di € 450, nei confronti di un automobilista che si intratteneva con una prostituta, in ottemperanza all'ordinanza del Sindaco di Perugia.

In via Trasimeno ovest un 59enne di Todi è stato sanzionato non appena ha fatto salire a bordo della propria vettura una giovane cittadina rumena appena contattata. A nulla è valsa la sua giustificazione: la portavo a bere!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiungiamo che anche la polizia municipale si è attrezzata per i primi controlli sulle vie della prostituzione perugina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento