Omicidio Ramazzano, gli arrestati ricorrono al Tribunale della libertà

I primi due romeni arrestati per le rapine in villa e l'omicidio di Luca Rosi chiedono di poter uscire dal carcere presentando il ricorso al tribunale della libertà

Le foto dei due arrestati

Omicidio Ramazzano, arrestati presunti autori
I. G., 31 anni, e A. R., appena 20 anni

Potrebbe interessarti:
http://www.perugiatoday.it/cronaca/omicidio-ramazzano-luca-rosi-arrestati-presunti-autori.html
Seguici su Facebook:
http://www.facebook.com/pages/PerugiaToday/100142986753754
, accusati di essere i presunti carnefici di Luca Rosi, ucciso in un tentativo di rapina a Ramazzano, hanno chiesto la revoca della misura di custodia cautelare tramite i propri legali.

Secondo tuttoggi, la stessa richiesta al tribunale del Riesame è stata presentata qualche giorno fa da C. S., considerato il presunto basista del commando che avrebbe terrorizzato la periferia perugina.

Il video delle indagini.

Nei prossimi giorni sarà fissata l'udienza per i due romeni, che dovrà stabilire se ci sono rischi di fuga o di inquinamento delle prove. L'ultimo straniero arrestato, D.G, si trova ancora in Romania ma sarà a Perugia nei prossimi giorni.

Guarda il video degli arresti e le parole di Bruno Rosi, appena ricevuta la notizia del fermo dei due romeni, avvenuto con un blitz all'estero.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento