Omicidio di Ramazzano, a Luca Rosi intitolata la sala conferenze della Provincia

Al giovane ucciso in una rapina villa nella sua abitazione dove ha difeso la sua famiglia, la Provincia ha deciso di immortale il suo coraggio e il suo altruismo

A Luca Rosi - il giovane di Ramazzano ucciso barbaramente nel marzo del 2012, in una rapina, all’interno della abitazione paterna - sarà intitolata la Sala delle Conferenze della Provincia di Perugia. L’intitolazione della Sala al nome della giovane vittima vuole essere un riconoscimento per un uomo che, anche nell’atto finale delle propria vita, ha dimostrato quel coraggio e quell’altruismo che ne avevano sempre contraddistinto le azioni.

Alla cerimonia parteciperanno il Presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi, il Sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali, il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Angelo Cuneo, Fabrizio Barbetti, dell’Unicredit di Perugia e la sorella di Luca, Maria Grazia Rosi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento