Omicidio Ramazzano, preso il terzo bandito: era in Romania

Anche il terzo complice della rapina omicidio di Ramazzano è stato arrestato dai carabinieri del Rac, insieme alla polizia rumena. Si tratta di D.G. un ragazzo di 23 anni

Dopo l'arresto dei due presunti assassini di Luca Rosi, durante la scorsa settimana, anche il terzo bandito è finito agli arresti in Romania.

Come confermano fonti del comando provinciale dei carabinieri di Perugia, si tratta di D.G., 23 anni, arrestato dai militari della polizia romena, dopo la conferma del mandato d'arresto europeo emesso nei suoi confronti, insieme ai carabinieri del Rac.

Nel frattempo  durante  gli interrogatori, in carcere a Capanne, degli altri due stranieri arrestati nel blitz di venerdì scorso, gli indagati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

I.G. e A. R. sono rimasti in silenzio stamane durante l'interrogatorio di garanzia davanti al gip Carla Maria Giangamboni che ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il loro avvocato Maria Antonietta Salis non ha inoltrato alcuna richiesta al giudice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Guarda il video degli arresti e le parole di Bruno Rosi, appena ricevuta la notizia del fermo dei due romeni per l'omicidio di Luca.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, parte dall'Umbria la sperimentazione del tracciamento dei telefonini di persone a rischio

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

Torna su
PerugiaToday è in caricamento