Omicidio Provenzano, freddato con un colpo di pistola: assolti presunti complici e mandanti

Assolti dal giudice gli imputati che la procura aveva individuato come presunti mandanti e complici dell'omicidio di Roberto Provenzano, ucciso a Ponte Felcino nel 2005

Tutti assolti per il delitto di Roberto Provenzano, il muratore di origini calabresi ucciso con un colpo alla testa nella notte del 29 maggio 2005 nella sua abitazione a Ponte Felcino. La procura, nel corso della requisitoria, aveva chiesto pesanti condanne per coloro che aveva imputato quali presunti mandanti e complici del delitto di Provenzano:  due ergastoli e 30 anni di carcere per quattro persone.

Omicidio Provenzano,: chieste pesanti condanne e due ergastoli

Oggi il gup Valerio D'Andria ha assolto i sei imputati che avevano scelto il rito abbreviato: Antonio Procopio, Giuseppe Affatato, Vincenzo Bartolo, Platon Guasi, Salvatore Papaianni e Francesco Elia che secondo la procura sarebbero stati - a vario titolo - i presunti responsabili del delitto di Ponte Felcino.

Dopo l'uscita di scena di Gregorio Procopio, inizialmente processato e poi assolto in via definitiva dall'accusa di essere l'esecutore materiale del delitto del 37enne calabrese, cadono le accuse anche per gli altri sei. Gli  imputati sono stati difesi dagli avvocati: Donatella Panzarola, Cristian Giorni, Salvatore Iannone, Luigi Falcone, Federico Febbo, Salvatore Adorisio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sotto processo per evasione fiscale per la bolletta choc da 1 milione di euro

  • Cronaca

    Pasqua sicura sui treni e nelle stazioni, i consigli di sicurezza della Polfer

  • Cronaca

    Rissa nel parcheggio del supermercato a Perugia, quattro finiscono in manette

  • Cronaca

    La casetta di legno senza fondamenta è ugualmente un abuso e va demolita

I più letti della settimana

  • Tragedia lungo la strada a Perugia, Stefano muore a 43 anni: lascia tre figli

  • Tragico schianto con la moto, ospedale di Perugia in lutto per la morte di Stefano

  • Inchiesta sanità - Le false accuse per "bastonare" la primaria ribelle di Pediatria

  • Marsciano, schianto tra una moto e un'auto: centauro in codice rosso

  • Sanità, si allarga il numero degli indagati nella maxi inchiesta dell'Umbria

  • Sanità, le intercettazioni. Marini: "Ce l'hai tutte? Ha da fa la selezione...". Duca "Qui ce so le domande"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento