Sigillo, polemica con Gualdo per Notte Bianca dello sport paralimpico

Il 25 agosto ci sarà la Notte Bianca dello Sport paralimpico a Sigillo, ma nel frattempo nasce una piccola polemica con Gualdo per la contemporaneità di un altro evento: la Notte Bianca dello Sport

E’ la notte bianca dello sport paralimpico per eccellenza, un piccolo capolavoro nazionale che da tre edizioni si ripete a Sigillo nell’ultimo sabato del mese.

Anche quest’anno la manifestazione regionale “Lo Sport senza Barriera” si svolgerà alle pendici del Monte Cucco mettendo a disposizione gratuitamente divertimento, attrezzature sportive e campioni della categoria che si esibiranno in hand bike, arti marziali, judo,beach volley, arrampicata, tennis in carrozzina, fitness,tiro con l’arco e deltaplano.

La Notte Bianca dello sport regionale di Sigillo è la dimostrazione anche del grande impegno sociale e sportivo del Comitato Italiano Paralimpico che proprio in questi giorni è impegnato nella Olimpiade Paralimpica di Londra”. La manifestazione consentirà a tutti di provare a fare sport e di farlo mettendosi nella prospettiva degli atleti diversamente abili.

C’è però l’amarezza per la contemporanea iniziativa a Gualdo Tadino della Notte Bianca dello Sport dove l’assessore Vitalia ha rivendicato la paternità dell’iniziativa.

“Premettendo che Sigillo da tre anni organizza l’evento alla fine di agosto mentre Gualdo lo mette in piedi per  metà agosto – ha spiegato il consigliere provinciale Giampiero Fugnanesi che vive a Sigillo – possiamo solo esprimere amarezza per una sovrapposizione che non è certamente voluta da noi e che rischia di penalizzare tutto il territorio dato che gli eventi accavallandosi si riducono. In futuro dovremo dialogare di più per evitare queste situazioni”.

Il tutto inizierà intorno alle 17.00 nel parco della Villa cittadina di Sigillo. “Il messaggio che vogliamo dare – ha affermato l’assessore provinciale allo sport Roberto Bertini – è quello che lo sport è per tutti ed è un diritto di tutti perché permette di crescere e di superare barriere mentali e fisiche".



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento