Norcia, vivono in case inagibili, ma incassano il contributo pubblico: tredici denunce

Vivevano in case dichiarate inagibili, percependo il contributo per l'autonoma sistemazione. Tredici cittadini denunciati

E' di oltre 80 controlli e 13 persone denunciate, il bilancio degli accertamenti disposti dal sindaco di Norcia, Nicola Alemanno su abitazioni con scheda Aedes di tipo B che certifica l'inagibilità per danni lievi dell'immobile. Immobili per cui comunque è stata emessa ordinanza di sgombero, ma che gli agenti della municipale hanno invece scoperto essere ancora abitati. Per tredici persone, residenti a Norcia, è scattata così la denuncia da parte dei vigili urbani  alla procura di Spoleto: nonostante l'inagibilità delle loro case, alcuni nursini continuavano a viverci, percependo illecitamente il contributo per l' autonoma sistemazione. 

Il Comune di Norcia informa inoltre che si è dato finalmente corso al dissequestro dei container soggetti ad incendio nel luglio scorso. Tra questi è stato possibile recuperare e riutilizzare tre container, di cui due sono stati assegnati all' Ufficio Urbanistica e adibiti ad accogliere l' archivio e trovare così soluzione alle numerose richieste di 'Accesso agli Atti' che arrivano dai professionisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Usl Umbria 1 in lutto, è morto il professor Fabrizio Ciappi

  • Nuovo maxi concorso, l'Aci assume personale a tempo indeterminato: due bandi

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento