Perquisizioni in Comune, il sindaco di Norcia Alemanno: “Nostro operato alla luce del sole"

Le operazioni sono state condotte dalla Guardia di finanza in merito alla gestione del post-sisma

Sulla gestione del post-sisma non ci sono ombre da parte dell’amministrazione comunale di Norcia. È questo, in sintesi, il messaggio del sindaco Nicola Alemanno al termine delle operazioni di perquisizione a cura della Guardia di Finanza che hanno interessato gli uffici del Comune di Norcia.

“Come sempre ci siamo messi a totale disposizione degli inquirenti. Le istituzioni non devono mai temere di essere controllate - ha commentato il primo cittadino - Ancora una volta siamo pienamente sicuri del cristallino operato della nostra Amministrazione e attendiamo con serenità che le verifiche si concludano. Certo, non possiamo non rilevare il senso di stordimento ed incredulità di tutta la struttura amministrativa che sembra colpita da un altro terremoto”.

La perquisizione è collegata al fascicolo d’indagine già aperto dalla procura spoletina sul posizionamento di un container della BCC all’indomani del sisma del 30 ottobre 2016 e all’affidamento della tesoreria allo stesso istituto bancario da parte del Comune di Norcia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Ricerche sul Monte Serrasanta, nessuna novità di Mirko Tini: smentite le voci di un ritrovamento

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento