Con un assegno rubato fanno il pieno di pallets: sgominata banda di balordi

Scoperto e denunciato un gruppo di 5 persone che hanno truffato un'azienda di Nocera Umbra che vende palletts. L'ammontare del carico acquisito senza pagare aveva un valore di 3.425 euro ed era stato pagato con un assegno postale risultato provento di furto. La banda, per raggirare i titolari della ditta venditrice con la complicità dell’autotrasportatore che effettuava la consegna, si era fatta consegnare facevano il materiale acquistato presso un indirizzo diverso da quello concordato.

I truffatori si sono poi dati alla macchia con il carico di pallets che era stato (non) pagato con l'assegno rubato. Le indagini dei militari hanno portato all’identificazione di tutti gli autori del reato che, anche in passato, avevano raggirato altri commercianti con il medesimo schema truffaldino. La magistratura dovrà decidere se, oltre alla denuncia, infliggere anche un foglio di via per 5 anni dall'Umbria. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento