Blitz dei Nas di Perugia, azienda 'chiusa': quattro lavoratori in nero, uno prendeva anche il reddito di cittadinanza

Mega sanzione da 13mila euro. È stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale. Il dipendente italiano percettore del reddito di cittadinanza è stato segnalato per la revoca del beneficio

I Carabinieri del NAS di Perugia insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno proceduto al controllo di un’azienda ortofrutticola di Perugia.

A conclusione degli accertamenti svolti, dei sei lavoratori impiegati, i Carabinieri hanno individuato ben quattro lavoratori “in nero” di cui un italiano, tra l’altro destinatario di reddito di cittadinanza, e tre cittadini extracomunitari di cui uno col permesso di soggiorno scaduto.

Il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura della Repubblica e sanzionato amministrativamente per un totale di 13 mila euro. È stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale. Il dipendente italiano percettore del reddito di cittadinanza è stato segnalato per la revoca del beneficio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento