Decreto Salvini, multe per 2mila euro e sequestro delle auto con targa straniera

Tre autovetture fermate dalla POlizia di Assisi nel corso dei controlli dle territorio. I conducenti erano residenti in Italia, ma le auto avevano la targa straniera

Il decreto Salvini sulla sicurezza colpisce ancora. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Assisi hanno fermato tre autovetture che circolavano con targa straniera, di cui due di nazionalità bulgara e una tedesca, intercettate nel territorio del Comune di Assisi.

Ai conducenti sono state elevate contravvenzioni per più di 2.000 euro.

Le auto, due berline e un suv, erano guidate da cittadini di nazionalità straniera, ma residenti da più di 60 giorni sul territorio italiano: un cittadino di nazionalità bulgara, classe 1992, ma residente nel Comune di Spello, una cittadina di nazionalità rumena, classe 1987, residente stabilmente a Cannara e infine un cittadino rumeno, classe 1985, residente da tempo a Perugia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questi motivi, in base alla normativa del nuovo Decreto Sicurezza, i documenti di circolazione venivano immediatamente ritirati e trasmessi alla Motorizzazione di Perugia e disposto il divieto di circolazione dei mezzi che venivano sottoposti a sequestro amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento