Decreto Salvini, multe per 2mila euro e sequestro delle auto con targa straniera

Tre autovetture fermate dalla POlizia di Assisi nel corso dei controlli dle territorio. I conducenti erano residenti in Italia, ma le auto avevano la targa straniera

Il decreto Salvini sulla sicurezza colpisce ancora. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Assisi hanno fermato tre autovetture che circolavano con targa straniera, di cui due di nazionalità bulgara e una tedesca, intercettate nel territorio del Comune di Assisi.

Ai conducenti sono state elevate contravvenzioni per più di 2.000 euro.

Le auto, due berline e un suv, erano guidate da cittadini di nazionalità straniera, ma residenti da più di 60 giorni sul territorio italiano: un cittadino di nazionalità bulgara, classe 1992, ma residente nel Comune di Spello, una cittadina di nazionalità rumena, classe 1987, residente stabilmente a Cannara e infine un cittadino rumeno, classe 1985, residente da tempo a Perugia.

Per questi motivi, in base alla normativa del nuovo Decreto Sicurezza, i documenti di circolazione venivano immediatamente ritirati e trasmessi alla Motorizzazione di Perugia e disposto il divieto di circolazione dei mezzi che venivano sottoposti a sequestro amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento