Perugia calcio, Grifo in lutto: muore Dante Fortini

All'età di 76 anni è morto, venerdì sera, Dante Fortini, storico capitano per più di un decennio del Perugia degli anni 50-60. Così se ne va un'autentica bandiera dei colori biancorossi

Dante Fortini, uno dei giocatori simbolo del Perugia quando giocava al Santa Giuliana, nel cuore della città è morto venerdì sera, all’età di 76 anni.

Fortini, capitano per undici lunghissimi anni dei biancorossi  degli anni 50-60, ha avuto Guido Mazzetti, come allenatore e come presidente Lino Spagnoli. Un'autentica bandiera del calcio perugino: originario di Ferrara, attaccante di movimento, come si sarebbe detto oggi, che aveva un grande senso tattico, più al servizio dei compagni che come realizzatore.

Fortini, che lascia la moglie Nadia e i figli Nicoletta e Michele, merita di avere un posto importante nella storia del Grifo per l’attaccamento ai colori i biancorossi, per la sua  grande disponibilità umana, per aver scelto Perugia come  residenza  per la sua  famiglia, anche dopo che l’attività di allenatore lo aveva portato a lavorare in città molto lontane.

Inoltre, è stato vice allenatore di Guido Mazzetti al Perugia e di Corrado Viciani alla Ternana ed ha allennato il Foligno e L'Ascoli di Rozzi in serie A. A chiusura della carriera (360 partite in maglia biancorossa), Guido Mazzetti lo aveva voluto come  vice allenatore nella storica promozione dalla C alla serie B  nella stagione l 1965-66.

Successivamente si trasferì come allenatore in seconda a Terni per collaborare con  la Ternana di  Corrado Viciani. Dopo queste due esperienze  in Umbria, Fortini salpò verso traguardi importanti come allenatore della Cremonese del presidente Luzzara.

Il capitano di cento battaglie del Perugia è sempre rimasto vicino alla squadra del suo cuore che ha seguito passo passo nella buona  come nella cattiva sorte. Sono in molti a ricordarlo sulla tribuna del Curi fino a pochi mesi fa prima della malattia.

I funerali si svolgeranno lunedì 19 alle ore 15 nella Chiesa Parrocchiale di Ponte San Giovanni. La Messa di suffragio sarà concelebrata dal fratello di Dante, Mons. Carlo Fortini della Diocesi di Ferrara. Ai familiari le condoglianze dei tifosi del Perugia di ieri e di oggi. Il Perugia calcio ha espresso il suo profondo cordoglio per la perdita.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spese e progetti fasulli per intascare il contributo, azienda nel mirino della Corte dei conti

  • Attualità

    Papa Francesco nomina il nuovo vescovo ausiliare di Perugia: è monsignor Marco Salvi

  • Politica

    Foligno, bimbo in ospedale per una grave malformazione genetica: "Mancano i medici, genitori costretti ad assisterlo"

  • Cronaca

    Mafia, morto a Perugia il boss Tommaso Spadaro: il "re" della Kalsa che si paragonava a Gianni Agnelli

I più letti della settimana

  • Licenziata per giusta causa dalla Cucinelli, ma il Tribunale annulla la decisione: "Sia riassunta e 20mila euro di risarcimento"

  • Nuove aperture a Perugia, maxi supermercato Conad in via Settevalli: 40 nuovi posti di lavoro

  • Papa Francesco nomina il nuovo vescovo ausiliare di Perugia: è monsignor Marco Salvi

  • A Perugia il primo "Cannabis social club" dell'Umbria, il consiglio comunale dice sì

  • Umbria Jazz 2019, cartellone incredibile: ufficiale, ci sono anche Lauryn Hill, Kamasi Washington e il trio Gazzè-Britti-Manu Katché

  • Avvocato quasi gratis, liquidata parcella della vergogna: 32,50 euro per una causa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento