Poliziotto stroncato da un malore a 50 anni, il cordoglio del Comune: "Esempio di grande professionalità"

Lutto per la scomparsa dell'ispettore superiore Roberto Gnagnetti. Pochi giorni prima,mentre era fuori servizio, era riuscito a sventare un furto

Roberto Gnagnetti, foto Eccellenza calcio

Anche l’Amministrazione comunale si stringe intorno alla famiglia di Roberto Gnagnetti, poliziotto ispettore capo in forza presso la procura della Repubblica di Perugia, prematuramente scomparso il 27 maggio a causa di un malore che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo.

"Gnagnetti è stato esempio di grande professionalità - si legge in una nota del Comune di Perugia - grazie al suo forte senso del dovere come dimostrato anche ultimamente quando, pur fuori servizio, era riuscito a bloccare un ladro che aveva appena commesso un furto in un supermercato. Il suo impegno sociale è da sempre andato oltre l’ambito professionale, con la sua apprezzata presenza nel mondo dello sport dilettantistico giovanile. Ai suoi familiari vanno le più sincere e sentite condoglianze". Oggi, alle 10, l'ultimo saluto alla Chiesa di via Cortonese.

Potrebbe interessarti

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Lavastoviglie pulita e profumata, ecco i rimedi naturali

  • Invasione di formiche, come eliminarle con i rimedi naturali

  • Grande Fratello 2019, vince la concorrente umbra Martina Nasoni

I più letti della settimana

  • Quando iniziano i saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

  • Perugia, follia al Pronto Soccorso: familiare di un paziente aggredisce e colpisce in faccia un infermiere

  • Città di Castello, marito e moglie scomparsi: la ricerca finisce in tragedia, trovati morti

  • Incidente stradale a Castiglione del Lago, due feriti

  • Città di Castello, coppia di francesi scompare nel nulla: ricerche in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento