Rogo di Umbertide, chiesto il giudizio immediato per omicidio per l'uomo che appiccò l'incendio

La difesa dell'imputato, un marocchino di 40 anni, punta alla derubricazione da omicidio a morte accidentale del connazionale di 50 anni

Giudizio immediato e richiesta di rito abbreviato con tentativo di derubricare il reato da omicidio a morte in conseguenza di altro reato.

È il prossimo passaggio del procedimento a carico di un marocchino di 40 anni, difeso dagli avvocati Gabrio Giannini e Guido Bacino, accusato di aver ucciso un connazionale di 55 anni appiccando il fuoco ad un capannone abbandonato, il 4 luglio del 2018 ad Umbertide.

Secondo la procura perugina i due stranieri avevano litigato la mattina, cercando di colpirsi anche con dei coltelli, sempre nei pressi della struttura semi abbandonata di via Emilia, vicino al vecchio centro islamico. Per vendicarsi di quella lite, secondo l’accusa, il 40enne avrebbe appiccato il fuoco allo stabile, sapendo che all’interno vi fosse il connazionale. In un primo momento si era ipotizzato che avesse anche sprangato le porte per impedire che il rivale uscisse. Ipotesi non confermata dai sopralluoghi dei Vigili del fuoco chiamati a verificare la dinamica dell’incendio. Nella relazione, corredata da un dvd con le immagini di quello che restava del capannone, i Vigili del fuoco hanno ricostruito lo svilupparsi della fiamme, scaturite dall’alcol versato dall’uomo sulle sterpaglie e velocemente propagatesi alla struttura fatiscente.

Un appiglio per la difesa che sostiene la mancanza di volontà di uccidere da parte dell’imputato, il quale voleva solo spaventare il connazionale. Purtroppo il fumo sprigionatosi dall’incendio aveva fatto svenire e poi soffocato l’uomo rimasto nell’immobile e impossibilitato a fuggire a causa del gesso ad un piede. Per l’accusa si tratterebbe di omicidio, mentre la difesa cerca di ricondurre l’evento morte all’incendio e non alla volontà dell’imputato.

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento