Gualdo Tadino in lutto, addio al grande Priore-Cuoco-Gonfaloniere: Lucio è salito in cielo

Lucio Angeletti è scomparso oggi all'Ospedale di Perugia dove era ricoverato a causa di un male terribile che si era manifestato nelle ultme settimane

Gualdo Tadino, l'intero comune dell'appennino, è in lutto. Se ne è andato dopo una malattia incurabile Lucio Angeletti, uno dei personaggi cittadini più apprezzati e conosciuti non solo tra le mura amiche ma in tutto il Paese. Lucio - appena sessantente - è forse uno degli ultimi rappresentanti di quella Gualdo dei miracoli degli anni 70-80-90 dove il benessere è andato di pari passi con la cultura, la riscoperta delle tradizioni e la crescita demografica (quasi 16 mila abitanti) dopo anni di emigrazione.

Per molti Lucio è il cuoco dell'affollato ristorante Lucignolo, per altri è il grande padre e priore di Porta San Benedetto, il fondatore dei Giochi de le Porte - di cui ha ricoperto il massimo ruolo di Gonfaloniere -, per l'altri l'immagine simbolo della sacra rappresentazione del Venerdì Santo. Ma è stato anche molto altro: giocatore di basket negli anni eroici dove si giocava all'aperto sul campo dei Salesiani, simbolo dell'efficienza del vecchio ospedale Calai di Gualdo Tadino - ora scomparso per dare spazio al nosocomio di GUaldo-Gubbio - e il datore di lavoro per molti gualdesi che grazie alla sua cucina hanno avuto uno stipendio, una speranza di vita.

Per Emanuele ed Eleonora è stato  semplicemente il padre.modello, per la moglie Grazia l'unico grande amore di una vita. A loro vanno le nostre condoglianze. Ma Lucio, il suo ricordo e il suo insegnamento, resteranno immortali perchè dalle sua mani sono nate tradizioni e feste che finchè vivranno parleranno di lui anche a chi non avrà avuto modo di conoscerlo. Lucio è Gualdo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

  • Paura sul raccordo Perugia-Bettolle, anziano a piedi nella galleria tra San Faustino e Madonna Alta

Torna su
PerugiaToday è in caricamento