L'ex Facoltà di Medicina a Monteluce trasformata in dormitorio dei pusher

Un esposto presentato direttamente in Questura ha fatto scattare l'operazione condotta dagli agenti del posto fisso di Polizia in Centro Storico. Sette stranieri con precedenti per spaccio denunciati

Intervento della Polizia nell'area di Monteluce

Un esposto presentato in Questura sta alla base dell'operazione della Polizia che ha permesso di liberare uno stabile in via Enrico del Pozzo - faceva parte del complesso dell'ex facoltà di Medicina e Chirurgia - che era stato adibito a dormitorio da parte di pusher e clandestini. 

Gli agenti, entrati in azione poco dopo le 7 del mattino, hanno trovato cinque tunisini e due marocchini che vivevano stabilmente in quei locali da diverso tempo. Si tratta, per lo più, di volti già noti alle forze dell’ordine, in quanto molti dei maghrebini hanno piccoli precedenti per spaccio e sono soliti gravitare nell’area del centro storico. La Polizia ha liberato l’edificio e condotto i sette in Questura per formalizzare la denuncia per invasione di edifici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

Torna su
PerugiaToday è in caricamento