L'ex Facoltà di Medicina a Monteluce trasformata in dormitorio dei pusher

Un esposto presentato direttamente in Questura ha fatto scattare l'operazione condotta dagli agenti del posto fisso di Polizia in Centro Storico. Sette stranieri con precedenti per spaccio denunciati

Intervento della Polizia nell'area di Monteluce

Un esposto presentato in Questura sta alla base dell'operazione della Polizia che ha permesso di liberare uno stabile in via Enrico del Pozzo - faceva parte del complesso dell'ex facoltà di Medicina e Chirurgia - che era stato adibito a dormitorio da parte di pusher e clandestini. 

Gli agenti, entrati in azione poco dopo le 7 del mattino, hanno trovato cinque tunisini e due marocchini che vivevano stabilmente in quei locali da diverso tempo. Si tratta, per lo più, di volti già noti alle forze dell’ordine, in quanto molti dei maghrebini hanno piccoli precedenti per spaccio e sono soliti gravitare nell’area del centro storico. La Polizia ha liberato l’edificio e condotto i sette in Questura per formalizzare la denuncia per invasione di edifici.

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

  • La favola di Ferragosto: mamma Cristina e il piccolo Lorenzo più forti delle complicazioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento