Speleologo ferito e prigioniero della Grotta del Monte Cucco: donna in pericolo

Poche le informazioni al momento rilasciate dalla sala operativa del Soccorso Alpino. Molto complesso e difficile il recupero dell'uomo rimasto ferito ad una profondità importante. Il maltempo non aiuta

Sono state allertate intorno alle 19 alcune squadre del Soccorso Alpino e Speleologico dell'Umbria per il recupero di uno speleologo rimasto gravemente ferito all'interno della grotta di Monte Cucco, una delle grotte più profonde di Italia. L'operazione si annuncia molto difficile anche per via del maltempo e della profondità dove è rimasto immobilizzato lo speleologo.

Sono appena giunte le prime informazioni dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico dell'Umbria giunti a Monte Cucco. Dalle informazioni raccolte da uno dei compagni del ferito, fuoriuscito dalla grotta per lanciare l'allarme, risulta che lo speleologo ferito all'interno della grotta di Monte Cucco è una ragazza marchigiana che sembra aver riportato la frattura di uno degli arti inferiori.

La ragazza dovrebbe trovarsi al di sopra dei pozzi, nella zona turistica. Questo renderebbe il recupero in barella molto più agevole e veloce. Sul posto tre squadre di tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico dell'Umbria provenienti da Sigillo, Perugia e Terni sono già entrate nella grotta per avviare le operazioni di recupero.
Il Sindaco di Costacciaro ha consegnato ai soccorritori le chiavi del cancello che chiude l'ingresso alla grotta al fine di agevolare l'uscita della barella. Già allertato il 118 che recupererà la speleologa ferita a Pian di Monte.

Il coordinatore del servizio di soccorso Patrizio Patruni ha richiesto l'intervento del personale del 118, ma si ritiene che solo in nottata sarà possibile raggiungere l'uomo, che si trovava in una grotta quando è rimasto vittima del grave infortunio,per metterlo in sicurezza. Ha coordinato i soccorsi del 118 regionale Donatella Ciuchi dell'Azienda Ospedaliera di Perugia.Sul posto, come informa una nota dell'ufficio stampa dell'Ospedale di Perugia, una autoambulanza con operatori sanitari di Branca.

AGGIORNAMENTO - Si è concluso l'intervento di recupero ad opera del Soccorso Alpino e Speleologico dell'Umbria della speleologa marchigiana rimasta ferita all'interno della grotta di Monte Cucco. I tecnici soccorritori hanno consegnato la ragazza agli operatori del 118 ed è stata trasportata all'Ospedale di Branca per i necessari accertamenti. Ma non corre nessun rischio di vita: diagnosticata una frattura della gamba.

Potrebbe interessarti

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Grande Fratello 2019, la vincitrice Martina Nasoni: "Dovrò operarmi di nuovo al cuore"

I più letti della settimana

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Maltempo in provincia di Perugia, alberi in fiamme, tante cadute, incendi boschivi: i comuni più colpiti

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento