L'insospettabile "orco" della porta accanto: molesta bimba di nove anni: condannato

L'imputato, oggi 70enne, ha già affrontato un processo in primo grado con una condanna a due anni. Oggi, in appello, i giudici hanno confermato la sentenza

Immagine d'archivio

Violenza sessuale nei confronti una bambina, all'epoca dei fatti di appena nove anni. E' stato condannato in secondo grado a due anni di reclusione (pena sospesa) un 73enne originario dell'Altotevere, accusato di aver molestato la piccola, sua vicina di casa. I fatti contestati all'imputato - difeso dall'avvocato Flavio Grassini - risalgono al lontano 2010: qui, secondo l'accusa, approfittando della tenerà età della bambina, si sarebbe avvicinato a lei mentre si trovava all'interno della sua abitazione, cercando  di approcciarsi alla minore "compiendo atti sessuali consistiti in toccamenti e nel baciarla reiteratamente".

E' questo il capo d'accusa formulato dalla procura che aveva chiesto per l'uomo il giudizio, conclusosi in primo grado con una sentenza di condanna  a due anni (con pena sospesa), al risarcimento della parte civile e all'interdizione perpetua da qualsiasi ufficio attinente alla tutela e all'amministrazione di sostegno, nonchè da qualsiasi incarico nelle scuole di ogni ordine e grado o ufficio frequentato da minori. L'appello ha confermato la sentenza emessa dai giudici nel luglio del 2016, condannandolo anche alle spese sostenute per il secondo grado. La famiglia, parte civile nel processo, si è costituita invece con l'avvocato David Cerrini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento