Fracassano la testa di una tabaccaia per prendersi l'incasso: arrestati due giovanissimi

La rapina risale al 10 novembre scorso. I Carabinieri di Todi e Massa Martana sono riusciti ad inchiodare due ragazzi di 17 e 18 anni con vari precedenti penali e residenti nel piccolo comune umbro

Identificati e arrestati il palo e il rapinatore che il 10 novembre scorso avevano preso di mira la proprietaria di una tabaccheria di Massa Martana. Si tratta di un 17enne (l'autore materiale del misfatto) e un 18enne (complice), tutti e due residenti nella piccola cittadina umbra ma rispettivamente originari della Macedonia e della Romania.

Non si tratta di una bravata. Secondo sia l'Arma che il Gip, hanno effettuato una rapina studiata nei particolati, con vari sopralluoghi e compiuta  con un grado di violenza molto alto. La vittima infatti - dopo essere stata seguita alla chiusura della Tabaccheria - è stata afferratta per la testa dal minorenne e sbattuta violentemente contro il muretto. Tutto questo per rubarle la borsa con l'incasso di giornata: 2mila euro e due telefoni cellulari. Il bollettino medico dell'Ospedale di Pantalla indica: 10 giorni di prognosi per ferite sul corpo e trauma cranico. 

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

  • Crampi, come affrontarli e prevenirli

I più letti della settimana

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

  • La favola di Ferragosto: mamma Cristina e il piccolo Lorenzo più forti delle complicazioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento