Tragedia a Massa Martana, parte un colpo dal fucile: muore cacciatore

L'uomo è morto a seguito di un colpo partito accidentalmente dal suo fucile. A dare l'allarme è stata la moglie, che non lo ha visto rientrare in casa

Immagine d'archivio

E' morto a seguito di un colpo partito accidentalmente dal suo fucile. E' questa la ricostruzione di una mattinata di caccia trasformatasi in tragedia per un uomo di 63 anni. E' accaduto domenica 9 settembre a Massa Martana. A dare l'allarme, dopo non aver visto il marito rientrare in casa, è stata la moglie: il corpo del cacciatore è stato trovato riverso a terra, intorno all'ora di pranzo. Per lui ogni soccorso si è rivelato inutile.

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri per tutti gli accertamenti del caso. Da quanto ricostruito, il 63enne potrebbe essere rimasto impigliato tra i fili di ferro di una vigna, quando improvvisamente è partito il colpo dal fucile che imbracciava. Sul posto anche il medico legale di turno e - su disposizione del pm - è stata disposta l'autopsia. 

Potrebbe interessarti

  • Rinfrescarsi a Perugia, ecco le principali piscine pubbliche con le relative tariffe

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • A piedi sulla E45, travolto e ucciso da un'automobile

  • L'Umbria in Prima Serata, su Sky la puntata tutta umbra di 4 Hotel. Barbieri: "Ecco i protagonisti e le location"

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento