Irruzione in casa, gemelli arrestati dai carabinieri: scoperta piantagione di marijuana

I carabinieri di Ponte San Giovanni hanno arrestato, in flagranza di reato, due fratelli gemelli perugini di 40 anni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Beccati sul fatto e ammanettati. I carabinieri di Ponte San Giovanni hanno arrestato, in flagranza di reato, due fratelli gemelli perugini di 40 anni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I due, secondo la ricostruzione dell'Arma di Perugia, avevano messo in piedi una piantagione di marijuana in una casa nella periferia di Pretola. I carabinieri hanno fatto scattare il blitz e hanno fatto irruzione nell'appartamento, trovando una pianta di canapa, sei piante di marijuana, 230 grammi di 'erba' già essiccata e quattro lampade alogene. Tutto sequestrato. 

I due 40enni sono stati processati con rito direttissimo. Il giudice ha convalidato gli arresti e ha disposto, a carico di uno, gli arresti domiciliari, mentre per l’altro la sottoposizione alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Perugia.

Potrebbe interessarti

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Lavastoviglie pulita e profumata, ecco i rimedi naturali

  • Grande Fratello 2019, vince la concorrente umbra Martina Nasoni

  • Allergia al nichel, perché viene e come evitarla

I più letti della settimana

  • Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

  • Umbria, vaga a piedi in superstrada: "Sono stato licenziato e mia moglie mi ha lasciato"

  • Quando iniziano i saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Perugia, follia al Pronto Soccorso: familiare di un paziente aggredisce e colpisce in faccia un infermiere

  • Città di Castello, marito e moglie scomparsi: la ricerca finisce in tragedia, trovati morti

  • Città di Castello, coppia di francesi scompare nel nulla: ricerche in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento