Il maltempo semina danni in Umbria, allagamenti e alberi caduti

Notte di super lavoro per i vigili del fuoco, centinaia di chiamate

Il maltempo si abbatte sull'Umbria e semina danni. I temporali della notte tra sabato 27 e domenica 28 luglio hanno causato allagamenti, fatto crollare alberi, spezzato rami e mandato in tilt la circolazione sulla E45 (a causa di un torrente d'acqua che attraversata la carreggiata) tra Promano e Città di Castello. Sotto osservazione anche i fiumi, dopo la mole di pioggia caduta in poche ore.

Una notte di super lavoro per i vigili del fuoco, con centinaia di telefonate con richieste di soccorso o intervento per il violento nubifragio. Danni registrati nel Perugino, nella zona dell'Alto Tevere e anche dalle parti del lago Trasimeno. 

La Protezione Civile dell'Umbria ha diramato un'allerta meteo per la giornata di domenica 28 luglio per rischio temporali e rischio idrogeologico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo le previsioni della Protezione Civile domenica 28 luglio "nuvolosità variabile e irregolare associata a rovesci e temporali sparsi, in graduale attenuazione nel pomeriggio e in cessazione in serata. Venti deboli sud occidentali. Temperature in deciso ulteriore calo, con massime attorno a 25 gradi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento