Maltempo a Umbertide, il racconto delle famiglie isolate a Preggio da 7 giorni

Perugia Today, in esclusiva, ha contattato alcune delle famiglie che da mercoledì scorso sono isolate. Ecco il dramma dei murati vivi in casa per via della neve e vento

Umbertide innevata - Foto tratta da YouReporter

Da mercoledì scorso sono intrappolati sotto un metro di neve: hanno subito un black-out, la distribuzione del metano spesso non è stata efficiente e i viveri, per fortuna, non sono mai mancati anche se le scorte incominciano a scarseggiare. E’ questa la situazione molto difficile delle otto famiglie in località Preggio – territorio di Umbertide in piena montagna che confina anche con il capoluogo – che sono rimaste isolate per via del ghiaccio e del maltempo. Le loro strade sono spesso comunali o vicinali non asfaltate.

“Da mercoledì siamo praticamente bloccati – ha spiegato a Perugia Today, JANN CURT che da 15 anni vive in loc. S. Lucia Castelvecchio- Preggio  – dentro la nostra abitazione. Ci possiamo muovere soltanto a piedi. Ma per via del manto nevoso – sopra gli 80 centimetri – le strade non sono percorribili neanche con i fuoristrada. Il comune di Umbertide ci ha raggiunto con degli spazzaneve ma la strada è rimasta libera per poco tempo dato che le nuove nevicate e il vento hanno ricoperto tutto. I problemi sono stati di natura energetica. Qui vicino ci cono altra case che sono rimaste isolate senza acqua e luce. Abbiamo almeno altri due-tre giorni di viveri. Speriamo in un intervento prima che nel fine settimana tornino altre nevicate abbondanti come previsto dal meteo”.

Situazione identica quella descritta anche dalla signora WITTING MARIA residente in loc. Caicocci Voc. Logg a Umbertide: “Per quanto riguarda il cibo siamo stati fortunati perché abbiamo un’azienda agricola. Ma tra poche saranno sette giorni che praticamente non possiamo muoversi da casa per qualsiasi bisogno elementare. Il Comune ha inviato i mezzi una sola volta e subito dopo la tormenta ha vanificato gli sforzi fatti. Da quella volta però siamo in attesa di liberare la strada ancora una volta. Confidiamo in maggiori uomini e mezzi sulla nostra area dopo che la situazione meteo in altra aree dell’Umbria è in netto miglioramento”.

La situazione è molto complesso presso l’allevamento Frau in località Preggio: “Siamo molto preoccupati – ci ha spiegato la signora Frau – perché non riusciamo a raggiungere sempre il nostro allevamento per poter alimentare il bestiamo e smaltire il latte. Ci vogliono anche 3 ore per superare a piedi dei muri di neve accumulati dal vento anche due metri. Economicamente è un disastro. Speriamo di avere le strade liberate il prima possibile. Sono 7 giorni che siamo fuori dal mondo. Non funziona più neanche la linea fissa del telefono. Per fortuna il cellulare”. Il Comune ha chiesto l’intervento di Regione e Guardia Forestale

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

  • Crampi, come affrontarli e prevenirli

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento