Maltempo a Perugia, l'albero è carico di neve e si schianta sul giardino dell'asilo

Nessuno è rimasto ferito. L'asilo, come tutte le altre scuole, era chiuso a seguito dell'ordinanza del Sindaco di Perugia per l'allerta meteo

Si fa presto a dire “esagerati”! È risultata pienamente giustificata l’ordinanza del sindaco di Perugia che ha disposto la chiusura delle scuole per motivi precauzionali. Il fatto che l’Inviato Cittadino riferisce è accaduto a Ponte d’Oddi e poteva tradursi in una tragedia di quelle tremende.

Un grosso pino che precede l’accesso alla scuola dell’infanzia è fragorosamente piombato a terra. Meno male che non c’era nessuno. E fortuna che la grossa pianta non è precipitata nella parte centrale dell’edificio che ne sarebbe risultato fortemente danneggiato, fino all’inagibilità.

Sta di fatto che la pianta ha impattato su un angolo della costruzione, rompendo la gronda e, sembra, provocando danni limitati. Il Comune dovrà predisporre adeguati controlli di sicurezza e staticità. Anche perché, oltre alle attività didattiche, la scuola è anche sede di seggio per le elezioni di domenica prossima.

Com’è noto, i pini hanno un apparato radicale superficiale che ne compromette la stabilità, specie in presenza di un sovraccarico, dovuto a neve, o a seguito di forti sollecitazioni provocate dal vento forte. Ancora una volta si può commentare col vecchio adagio: “Ci ha pensato qualche santo!”.

La foto in pagina è stata scattata da Leonardo Tassini, residente di prossimità. Racconta: “Stanotte ho sentito un forte rumore e ho pensato che si trattasse di qualche vettura che aveva subìto un incidente. Credo che invece si trattasse del rumore prodotto dalla caduta dell’albero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento