"Aiuto, mi hanno derubato in Mali, puoi mandarmi i soldi per il ritorno", occhio alla mail truffa

La richiesta di aiuto parte apparentemente dalla mail di un amico, ma nasconde un raggiro per spillare soldi agli sprovveduti

C’è posta per te, ma occhio alla truffa. Soprattutto quando la mail arriva da uno dei contatti salvati in rubrica. Ed è quello che è accaduto ad un professionista perugino subissato di chiamate e messaggi degli amici che gli chiedevano conto di una mail strana.

Un messaggio di aiuto al quale gli amici rispondono: “Posso ottenere aiuto rapidamente? Grazie”. La forma dell’italiano dovrebbe far sorgere dubbi, ma si tratta di una mail di un amico, quindi non si ci fa caso. E se si risponde alla prima mail ne arriva subito un’altra: “Vi ringrazio per la vostra risposta. Sono in Mali, dove ho dei problemi ora. La mia borsa nella quale ho messo il mio cellulare è i miei soldi è stato rubato. Ho una carta prepagata ma senza soldi sopra; Ecco perché ti chiedo di prestarmi € 900,00 per poter uscire da questo casino. Te le renderò appena rientro. Se sei pronto ad aiutarmi, ti dico come fare”.

A quel punto si capisce che è una truffa, per come è scritto il testo, per l’improbabile vacanza in Mali e l’assurdo furto. Così si contatta l’amico, dicendogli che forse gli hanno violato il profilo di posta elettronica. E si scopre che l’amico è già andato alla Polposta e ha fatto denuncia, per poi chiudere il profilo violato. Se si controlla la mail, infatti, si scopre che il mittente risulta essere l'amico o conoscente, ma l'indirizzo non è quello originale, risultandone uno generico tipo "lamiamail@...".

Secondo i tecnici non c’è stata violazione dei dati personali, ma solo il download delle mai dei contatti (è quello l’obiettivo dei truffatori) per poter espandere la truffa a macchia d’olio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il Riesame dà ragione alla Procura: Barberini torni ai domiciliari, associazione a delinquere in ospedale

  • Cronaca

    Inchiesta Sanità - Nessun ritorno in libertà per Bocci: resta ai domiciliari

  • Cronaca

    Mail dell'Agenzia delle Entrate col trucco, così ha fatto "sparire" il debito con il Fisco: indagato

  • Cronaca

    La truffa delle mail e delle finte eredità per svuotare i conti delle vittime: 13 imputati

I più letti della settimana

  • L'azienda fa il record di fatturato, il presidente regala ai dipendenti una crociera

  • Maltempo, carreggiata inondata: la strada tra Pila e Badiola diventa un torrente, auto bloccate

  • Prima il sì alla sposa, poi il grande gesto: medico di Perugia salva un 60enne

  • Bollette "salate" dell'acqua, Umbra Acque spiega tutto: "Basta equivoci: ecco cosa sta accadendo"

  • No alle dimissioni della Marini, malore per la Presidente: corsa all'ospedale di Pantalla

  • Incidente stradale lungo la Flaminia, quattro feriti trasportati in ospedale

Torna su
PerugiaToday è in caricamento