Perugia in lutto: "Perdiamo un punto di riferimento: medico, compagno, amico"

Lutto nel mondo della politica di Perugia e dell'Umbria. Il Coordinamento Operativo Umbro di Sinistra Italiana piange la morte di Antonio Tonzani e si stringe attorno alla sua famiglia.  “Medico, compagno, amico, persona dal grande spessore culturale, senza peli sulla lingua, schietto e diretto, tra i fondatori di Sinistra Italiana in Umbria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora: “La Sinistra perugina perde una figura importante, da sempre impegnato in politica, prima nel Pd, che ha abbandonato senza non poche polemiche, poi, nell'ultimo anno, tra i fondatori di SI. Profondo conoscitore delle politiche in campo sanitario e sociale della regione, un punto di riferimento per molti di noi. Indelebili nella nostra mente le lunghe telefonate dall'ospedale, piene di entusiasmo e di voglia di dare un contributo importante nella costruzione di una sinistra politica. Telefonate che spesso lo sentivano dire "...se non muoio e riesco ad uscire da qua, organizziamo..." lasciandoci spesso con un groppo in gola. Tanta la sua voglia di vita e di giustizia sociale, lascia un vuoto difficile da colmare. Ciao Antonio, che la terra ti sia lieve”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento