Umbria, giornalisti in lutto, è morto Vincenzo Niccolini: "Lascia un segno indelebile"

L’Associazione Stampa Umbra e l’Ordine dei Giornalisti "esprimono il proprio sentito cordoglio per la scomparsa del collega di Città di Castello Vincenzo Niccolini"

L’Associazione Stampa Umbra e l’Ordine dei Giornalisti "esprimono il proprio sentito cordoglio per la scomparsa del collega di Città di Castello Vincenzo Niccolini, rivolgendo un caloroso abbraccio al figlio Andrea, vice capo servizio del Corriere di Viterbo, alla moglie Graziella e alla figlia Alberta".

Conosciuto e apprezzato per la passione e la professionalità con cui ha seguito per decenni le vicende tifernati dalle colonne di Paese Sera e del Corriere dell’Umbria, oltre che per Radio Tiferno Uno, "Vincenzo lascia nei colleghi il ricordo indelebile di una vita spesa al servizio della notizia, con un forte senso di appartenenza a Città di Castello che conferiva alle sue cronache vivacità e acume".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento