Città di Castello: lotteria con ricchi premi, ma era una fregatura

La Guardia di Finanza ha scoperto una lotteria senza autorizzazione e senza che gli organizzatori avessero acquistato i premi (una Ford Fiesta). Oltre un centinaio i truffati

Primo premio della lotteria: una bella fregatura. Ne hanno fatto le spese un centinaio di cittadini di Città di Castello che avevano acquistato un biglietto a 10 euro per una riffa con un primo premio da Vip: una Ford Fiesta del valore di oltre 12 mila euro. Peccato però che gli organizzatori non avevano mai acquistati i premi e soprattutto non avevano chiesto l'autorizzazioni comunali e prefettizie e neanche il nulla osta dei Monopoli di Stato di Perugia.

A scoprire la lotteria spazzatura sono stati gli uomini delle Fiamme gialle. Da qui l'ipotesi, ancora al vaglio degli inquirenti, del reato di truffa, mentre è possibile - secondo la stessa Gdf - che in considerazione della rilevanza economica della lotteria, si possa prevedere la segnalazione alla procura della Repubblica di Perugia per il reato di esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa. Nel frattempo i finanzieri hanno sequestrato i 1.600 biglietti della lotteria e comminato agli organizzatori una sanzione pecuniaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

Torna su
PerugiaToday è in caricamento