Schiamazzi, musica a tutto volume e sanguinosa rissa a bottigliate: licenza sospesa a un locale

Pugno duro del Questore di Perugia. Numerose le lamentele dei cittadini, il locale era già stato multato due volte a causa degli episodi molestie e di scarse norme igienico - sanitarie

Risse, schiamazzi notturni, musica a tutto volume. Non era bastata la multa da parte di vigili urbani questa estate per far calmare la situazione in un phone center di via Fonti Coperte, a cui ora il Questore di Perugia, Giuseppe Bisogno, ha sospeso la licenza per venti giorni.

Lunga la scia di episodi che hanno messo in allarme gli stessi residenti del quartiere, come l’ultimo avvenuto lo scorso 6 maggio. Gli agenti delle Volanti, intervenuti sul posto a seguito della chiamata di un residente, avevano notato un gruppo di stranieri che poco prima avevano preso parte a una rissa a colpi di bottigliate, tutte acquistate all’interno del locale. C’è chi era riverso a terra seminudo, chi sporco di sangue e chi – a causa delle ferite riportate – era finito in ospedale con dieci giorni di prognosi. Dagli accertamenti è emerso come la stessa titolare, una 36enne del Camerun, fosse coinvolta nella rissa.

Gli episodi molesti e le conseguenti lamentele dei residenti, risalgono già alla fine del 2015 dove erano giunte diverse segnalazioni alle forze dell’ordine per schiamazzi provenienti dal locale, soprattutto di notte. Ma non solo: il locale era nel tempo diventato un punto di ritrovo di “bevitori” con tanto di bottiglie e vetri rotti abbandonati nell’area condominiale.

Il locale,inoltre, nel settembre 2017 era stato multato per 2mila euro dopo una ispezione del personale dell’USL – Umbria 1 che aveva accertato precarie condizioni igieniche e la mancata applicazione delle procedure di autocontrollo relative alla pulizia ordinaria e straordinaria, oltre alla scarsa manutenzione delle attrezzature usate nel locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

  • Università di Perugia, premiati i migliori laureati del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche: tutti i nomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento