"Il lavoro è fatto male" e si scaglia contro il dipendente, titolare di un'azienda denunciato dalla polizia

L'episodio in una ditta di Bastia Umbra, l'uomo ha inveito anche contro gli agenti

Non aveva fatto bene il suo lavoro e questo aveva fatto saltare i nervi al titolare dell'azienda per la quale lavorava. Punti di vista divergenti, evidentemente, su quanto fatto perché i due sono arrivati alle mani o quasi.

Così un uomo, identificato poi per un 40enne dipendente di una azienda di Bastia, aveva riferito alla polizia. Raccontando di essere stato aggredito dal datore di lavoro per contrasti, appunto, sul lavoro svolto. 

Gli agenti, intervenuti sul posto, hanno poi ricostruito che il titolare della ditta, un 60enne, nel corso del diverbio ben presto degenerato, avrebbe cercato di colpire il suo dipendente che, per evitare i colpi, era caduto a terra.

Ma questa ricostruzione, riferisce la Questura, è avvenuta dopo che gli agenti sono riusciti a riportare la calma. Infatti, arrivati in azienda, i poliziotti sono stati investiti da insulti di vario genere da parte del 60enne che, alla fine, è stato denunciato per lesioni personali, resistenza e minaccia grave. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento