Addio Leonardo Cenci, i funerali in Cattedrale: Perugia abbraccia per l'ultima volta il suo guerriero

Lutto cittadino, i funerali alla Cattedrale di San Lorenzo. Monsignor Giulietti: "La vita di Leo è un messaggio"

Perugia abbraccia per l'ultima volta il guerriero. Cattedrale di San Lorenzo gremita per dare l'ultimo saluto a Leonardo Cenci. Presenti, tra gli altri, il sindaco Romizi, la presidente Marini, Mauro Casciari, i componenti dell'associazione Avanti Tutta, i giocatori del Perugia, l'allenatore Serse Cosmi, i coniugi Chianelli, il coach della Sir Safety Bernardi e diversi esponenti politici. E tanti cittadini, uniti nel dolore per la perdita del guerriero di Avanti Tutta. 

VIDEO Perugia dice addio a Leonardo Cenci, i funerali al Duomo 

VIDEO Funerali Leonardo Cenci, l'omaggio della Curva Nord: "Perugia ti porta nel cuore" 

Funerali Cenci - L'amica medico: "Leo non ha sconfitto il cancro, perché di cancro si muore. Leo ha sconfitto la paura"

I familiari di Leo Cenci hanno voluto leggere una lettera prima dell'inizio della celebrazione eucaristica e la cerimonia funebre con la quale intendevano esprimere il desiderio di abbracciare tutti i presenti, tutta la città e tutti coloro che sono stati vicini a Leo e alla loro famiglia, perché con questa vicinanza hanno reso ricca la vita familiare di Leo e dei suoi genitori e dei parenti. Hanno inviato un abbraccio virtuale, sapendo così di non dimenticare nessuno. Hanno voluto anche sottolineare come questa cerimonia funebre per Leo sia anche una partecipazione piena nella figura di Gesù Cristo nella vita dell'aldilà. 

  

VIDEO Perugia si stringe a Leonardo Cenci, l'ultimo saluto al nostro guerriero 

Funerali Cenci - "Buona strada Leo", Romizi saluta l'amico scout "innamorato di Perugia"

Don Paolo Giulietti ha esordito paragonando la morte di Leo alla Pasqua di Gesù, alla speranza di una Resurrezione e di una vita ultraterrena. Ha poi sottolineato come la cattredale sia piena: "Siamo in tanti - ha detto durante l'omelia -  è un segno della vita e della morte di questo ragazzo, di Leo, che ha lasciato un segno indelebile nella chiesa perugina e nella nostra città". E ancora: "Sono qui presenti tutti quelli che gli hanno voluto bene, perché questa vita e questa morte sono veramente un fatto speciale, un segno di qualcosa di grande che è stato operato attraverso questo ragazzo. Siamo tristi perché ha perso la lotta contro la malattia, ma dobbiamo riconoscere che c'è un messaggio dietro questa vita di Leonardo. Un messaggio che quello del Vangelo di oggi: prendete il vostro giogo su di voi e imparate da me, ma il mio giogo è dolce, dice Gesù". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Don Paolo Giulietti ha voluto citare anche Papa Francesco quando recentemente ha parlato della possibilità di abbracciare la malattia e il dolore anche se le pubblicità e la vita contemporanea vorrebbero farcelo dimenticare: "Leo ha usato la malattia per infondere un messaggio di speranza e c'è riuscito, altrimenti la Cattedrale quest'oggi sarebbe stata completamente vuota". "La vita non è quella della pubblicità dove è tutto bello e tutto va bene. Ci sono le nostre vite segnate in vario modo, segnate da questa lunga corsa, per qualcuno breve, che va verso la morte  - ha detto ancora Don Paolo Giulietti  - La vita di Leo è un messaggio:non bisogna farsi schiacciare dalla vita perché in ogni momento questa è degna di essere vissuta e può portare qualcosa di importante".

In piazza i palloncini e gli stendardi di Avanti Tutta. Presenti anche molti dei tifosi del Perugia. Il Grifo sabato, in occasione dell'amichevole, scenderà in campo con il lutto al braccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2013 la prima lettera di Leo. "Il tumore? Non è una tragedia, ma sarà una opportunità"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento