Le Iene di nuovo all'attacco sulle casette per i terremotati di Norcia: "Chi le costruisce?"

Le Iene tornano ad occuparsi del terremoto, di Norcia, delle casette, della ricostruzione e degli sfollati. E lo fanno con un nuovo servizio di Roberta Rei, dal titolo: Chi costruisce le nuove casette per i terremotati?

“Alcuni container sono arrivati, ma gli sfollati non ci possono entrare”. Le Iene tornano ad occuparsi del terremoto, di Norcia, delle casette, della ricostruzione e degli sfollati. E lo fanno con un nuovo servizio di Roberta Rei, dal titolo: “Chi costruisce le nuove casette per i terremotati?”

Guarda il servizio de Le Iene: "Chi costruisce le nuove casette per i terremotati"

E ancora: “La Cosp Tecno Service – scrivono Le Iene sulla loro pagina Facebook - , non avendo mai costruito casette, si occuperà della costruzione delle casette di legno destinati ai terremotati. Il legame dell’azienda con Salvatore Buzzi, esponente di Mafia Capitale, e il finanziamento della campagna elettorale di Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria, avranno influito all’assegnazione dell’appalto?”.

Nel mezzo ci sono le storie degli sfollati, la polemica delle casette “abbandonate” a Foligno – già affrontata in passato dalla trasmissione – e le parole di Vasco Errani, commissario alla ricostruzione, pubblicate da Panorama: “Questa non è ricostruzione”. Ecco il video del servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Coronavirus e Fase 2, nuova ordinanza della presidente della Regione Umbria: le attività che riaprono dal 3 giugno

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento