Trasimeno assediato dai bracconieri: altre reti clandestine per "rubare" e rivendere il pesce

Continua la piaga del bracconaggio ittico che svuota i laghi umbri e i principali fiumi di casa nostra. Dopo le reti a Corbara e quelle al Trasimeno, ora arrivano trappole mortali anche negli affluenti del bacino lacustre