Ladri in azione a scuola, assaltate le strutture di Monte Grillo e Cenerente

Dopo aver forzato le porte hanno scassinato macchinette e armadietti, ma il bottino è (yogurt) magro

Ladri maldestri e pasticcioni violano le scuole di Cenerente e Monte Grillo e restano a bocca asciutta. In mancanza di bottino, si consolano “banchettando” con yogurt… magro.

È accaduto ieri notte che dei malandrini abbiano forzato gli ingressi di due istituti cittadini, nei quali hanno sede scuola primaria e secondaria di primo grado.

Chissà cosa credevano di trovarvi? Probabilmente soldi, non sapendo che nelle scuole si recita il dramma in tre atti “Bambole, non c’è una lira”.

Perfino le macchinette del caffè piangono miseria, con la crisi che strapazza la categoria, da anni in eterna attesa del rinnovo di contratto.

Insomma: sono entrati, non senza fatica, per trovare il deserto. Ma forse non erano nemmeno attrezzati per portare via oggetti come i computer. O le macchine dei bit non interessavano proprio. È noto che il tasso di desuetudine di queste attrezzature è tanto veloce che risulta impossibile rivenderle e che è complicato perfino smaltirle.

Allora che ti fanno i dementi? Mettono a soqquadro tutto, vandalizzano, ma con prudenza. Tanto che i danni risultano assai limitati.

In preda allo sconforto, poiché a vandalizzare è fatica e fa venir fame, non trovano di meglio che attaccarsi alle cibarie. Ma anche lì c’è da stare a dieta, perché ormai i servizi sono esternalizzati. Così dànno fondo a qualche confezione di yogurt, trovata in relazione a un’attività di educazione alimentare imperniata sul latte.

Questo a Monte Grillo. A Cenerente, altro buco. Non si sa se si trattasse della stessa bandarella o di due diverse che hanno agito nella stessa notte. Quel che è certo è che hanno agito degli sprovveduti. Avrebbe detto Ettore Petrolini: “Più cretini di così… si muore”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, decine di interventi dopo il temporale della notte: le zone più colpite

  • Anziana morta, il figlio l'ha vegliata per 16 giorni

  • Schianto lungo l'Apecchiese tra auto e moto, è morto il centauro portato in elicottero all'ospedale

  • Accoltellato per difendere la commessa dal rapinatore, è grave dopo l'aggressione al supermercato

  • Minorenne, incensurato e italianissimo: nello zaino tre chili di marijuana, arresto in centro a Perugia

  • Neonata prigioniera dell'auto parcheggiata sotto il sole, salvata dai vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento