Umbria, giovane e senza scrupoli: si apposta fuori dalle chiese e con un "abbraccio" spenna i pensionati

Beccata e denunciata la ladra che aspettava gli anziani fuori dalle chiese di Narni per rubargli orologi e preziosi

Immagine di repertorio

Con la scusa di un abbraccio è riuscita a derubare alcuni pensionati narnesi all'uscita dalle chiese della zona. E' stata denunciata per furto con destrezza una 30enne proveniente da un campo nomade di Roma, che si appostava pazientemente in attesa della fine della funzione religiosa. Poi, abbracciando i malcapitati, riusciva a distrarli fino a rubargli orologi, preziosi e gioielli. I carabinieri del comando stazione di Narni, dopo una serie di indagini e al riconoscimento fotografico delle vittime della "spennatrice", sono riusciti a risalire alla sua identità e a denunciarla. Sono almeno tre gli episodi contestati all'indagata, ma le indagini proseguono. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Frontale tra due autovetture, feriti una mamma e i figli

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento