La denuncia della Lav: “Continuano a sparire gatti nel quartiere, situazione preoccupante”

"Spoglie di animali non sono state rinvenute e tutto ciò crea sgomento oltre che naturalmente qualche sospetto. Si consiglia quindi di vigilare sui propri animali"

Alcuni cittadini della zona di Montebagnolo e Montelaguardia, nel comune di Perugia, hanno ricevuto un avviso della Lav, la lega anti vivisezione italiana, per informare di una strana quanto grave situazione che si sta verificando da un anno a questa parte nel quartiere. L'avviso, affisso su alcuni portoni delle palazzine, denuncia parecche sparizioni di gatti sia di proprietà, sia appartenenti ad una colonia felina regolarmente registrata presso i Servizi Veterinari USL Umbria 1. 

"Tutto ciò-si legge nell'avviso- nonostante si sia provveduto da parte di alcuni benemeriti abitanti del quartiere, in collaborazione con la nostra Associazione e con il Servizio Sanitario Veterinario, al contenimento demografico tramite sterilizzazioni, cure di animali malati, e quant'altro potesse garantire una pacifica convivenza tra abitanti umani e animali del quartiere".

"Spoglie di animali-continua la Lav- non sono state rinvenute e tutto ciò crea sgomento oltre che naturalmente qualche sospetto. Si consiglia quindi di vigilare sui propri animali e di segnalare ad associazioni o al Servizio Veterinario qualsiasi notizia in merito: altre scomparse, rinvenimento di esche avvelenate, ect". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento