L'INTERVENTO "Aree verdi a Perugia: ci sono criticità, ma stiamo intervenendo"

di Otello Numerini *capogruppo di Progetto per Perugia

L’attuale opposizione denuncia, quasi quotidianamente e con sempre maggiore insistenza, lostato di degrado e di abbandono dei parchi e delle aree verdi, attribuendone tutta la responsabilità all’amministrazione Romizi. 

Nessuno nega che criticità vi siano, comprensibili peraltro anche in considerazione della particolare estensione del verde pubblico e dell’elevato numero dei parchi cittadini. Ma tali criticità non possono essere attribuite all’attuale giunta, dal momento che gran parte di esse  risalgono a ben prima del suo insediamento, come, per fare solo qualche esempio, la mancata potatura delle alberature o la vetustà delle balaustre e dei giochi per bambini.

Il Vice Sindaco Barelli, all’inizio della consiliatura, dette mandato agli uffici di predisporre un censimento di tutte le aree cittadine, così da poter avere una rappresentazione puntuale dello stato dell’arte. Grazie a questo lavoro oggi abbiamo a disposizione uno strumento importante per sapere con esattezza quante aree verdi abbiamo, cosa c’è dentro, quando è stata eseguita l’ultima manutenzione. 

Quindi, per poter individuare le priorità di intervento, al fine di garantire il buono stato dei parchi e delle aree verdi stesse, pur nella difficile contingenza economica. La richiesta continua all’amministrazione Romizi da parte dell’attuale opposizione, su questa come su altre questioni, di risolvere tutto e subito risulta, a mio avviso, pretestuoso e strumentale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento