La collaborazione tra cittadini e polizia funziona: presa banda di ladruncoli

Ancora una volta la collaborazione tra cittadini e forze dell'ordine permette di assicurare alla giustizia una banda di ladri che aveva preso di mira l’isola ecologica di Sant’Andrea delle Fratte. Ad insospettire alcuni cittadini è stata la presenza di un furgone in sosta con alcune persone a bordo. Sospetti anche perchè erano le 22 e ovviamente l'isola ecologica era chiusa per qualsiasi conferimento. 

All’arrivo della Volante, gli agenti hanno perlustrato il perimetro della struttura notando un varco aperto nella recinzione ottenuto sollevando la rete metallica. E proprio da quella via è uscito uno della banda - individuo di colore . che, alla vista dei poliziotti, però si è dato alla fuga riuscendo a farla franca raggiungendo la boscaglia a pochi metri dall’isola ecologica.

A quel punto gli agenti si sono messi sulle tracce sia del furgone segnalato dal cittadino che del fuggitivo. Dopo diverse ore i poliziotti sono riusciti a ritracciare il furgone: a bordo sono stati identificati due uomini, un cittadino camerunense del ’56 e un cittadino del Gambia ma sprovvisto di documenti. Nel vano portacarico sono stati sequestrati tutti gli arnesi da scasso: un flessibile, una prolunga, un cacciavite, uno scalpello, un martello e due paia di guanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più tardi è stato ritrovato anche il terzo componente della banda: il fuggitivo. Si tratta di un  marocchino con molti precedenti per furto avvenuti anche nella stessa isola ecologica. La conferma della presenza dei tre sul luogo del furto è arrivata dai filmati della videosorveglianza: i tre, dunque, sono  stati arrestati per furto aggravato in concorso e messi ai domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Battuta di pesca illegale nelle acque del Trasimeno: sorpresi con 150 chili di carpe e multati per 4mila euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento