Scomparso da una settimana da casa: trovata auto in un burrone profondo 100 metri

La scoperta è stata fatta questa mattina - 17 marzo - lungo la strada provinciale 142 dei Mandrioli a Bagno di Romagna, nel Cesenate. Da una settimana non si avevano notizie di un professionista umbro

Si sarebbe gettato in un burrone profondo oltre cento metri, sottostante la Provinciale 142 dei Mandrioli a Bagno di Romagna, nel Cesenate, in direzione sud. Uno schianto senza possibilità di salvezza che ha portato alla morte un 60enne residente a San Giustino che da una settimana era scomparso dalla propria abitazione. Ha raggiunto la provincia di Cesena con l'auto della moglie e una volta lì avrebbe decisa di farla finita. In un primo momento si era pensato a un incidente stradale, poi ha preso piede l'ipotesi del suicidio in virtù della denuncia di scomparsa presentata dai famigliari ai Carabinieri di San Giustino. 

(aggiornamento nel corso della giornata)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

  • Segano una quercia e prendono la legna, peccato fosse del Comune: denunciati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento