Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

Massimo Bendini è stato sbalzato fuori dall'auto, è morto in ospedale dopo cinque ore d'angonia

Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi: Massimo Bendini, imprenditore perugino di 64 anni, è morto dopo cinque ore di agonia all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. E' stato sbalzato fuori dall'auto. L'incidente è avvenuto in via Arno. Sul posto il 118 e i vigili urbani.

E' stato trasportato in codice rosso in ospedale e i medici dell'equipe del Pronto Soccorso del professor Groff hanno tentato di salvargli la vita, invano. Quando è arrivato al Santa Maria della Misericordia era in condizioni disperate. Nel referto sono indicati "trauma cranico severo", "contusioni polmonari ed emopneumotorace", "trauma renale con sanguinamento".

Sequestrate entrambe le auto coinvolte nello scontro. Secondo una prima ricostruzione dei fatti il 64enne, dopo lo scontro con un'altra auto, sarebbe stato sbalzato fuori dall'abitacolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Umbria, il pitbull morde una persona in fila alla tabaccheria: la padrona fa finta di niente e se ne va, denunciata

Torna su
PerugiaToday è in caricamento