Inchiesta sanità, indagato il primario di Otorinolaringoiatria

Perquisizione della Guardia di finanza, contestato l'abuso d'ufficio

L'elenco degli indagati nell'inchiesta sui presunti concorsi truccati all'Azienda ospedaliera di Perugia si allunga. Si aggiunge il nome del primario di Otorinolaringoiatria, Gianpietro Ricci. 

I militari della Guardia di finanza hanno effettuato una perquisizione nell'abitazione e nell'ufficio del professionista, a cui verrebbe contestato il reato di abuso di ufficio, acquisendo diverso materiale e in particolare pc e cellulare. 

Si tratterebbe, secondo Il Messaggero, di una contestazione relativa ad espisodi differenti rispetto a quelli finora emersi dalle indagini e per i quali sono indagate una quarantina di persone, tra cui gli ex direttori, generale e sanitario, Duca e Valorosi, l'ex assessore regionale alla Salute, Luca Barberini, l'ex segretario del Pd, Gianpiero Bocci, e la presidente, poi dimessasi, della Regione, Catiuscia Marini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento