Inchiesta sanità, Duca si dimette: giovedì sarà davanti al giudice

Fissato l'interrogatorio di garanzia per il direttore generale, venerdì saranno sentiti Barberini, Bocci e Valorosi

Il direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Perugia, Emllio Duca, si è dimesso dal suo incarico. Agli arresti domiciliari su decisione del giudice per le indagini preliminari che ha accolto la richiesta della Procura della Repubblica di Perugia, Duca è accusato con l'ex assessore alla Salute, Luca Barberini, l'ex segretario del Pd, GIanpiero Bocci, e il direttore amministrativo della stessa Azienda, Maurizio Valorosi, di aver "pilotato" i concorsi all'ospedale su indicazioni della politica. Nella stessa inchiesta è indagata anche la presidente della Regione, Catiuscia Marini. 

Inchiesta sanità - Le intercettazioni: "Le sistemamo tutte e tre, così abbiamo fatto contenti tutti. E' venuto un bijoux"

Fissati gli interrogatori di garanzia. Duca sarà sentito dal gip giovedì mattina, Barberini, Valorosi e Bocci, invece, sono attesi venerdì. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento