Incendio a Spoleto, arrestato il piromane: è un uomo di 63 anni

I carabinieri di Spoleto hanno fermato un uomo di 63 anni, considerato come responsabile dell'incendio che sabato pomeriggio ha minacciato la zona del carcere spoletino

Dopo i momenti di paura per il vasto incendio divampato nella zona di Baiano a Spoleto, nelle vicinanze del carcere, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, coordinati dal capitano Fabio Rufino hanno fermato, intorno alle ore 17, un uomo, considerato essere il piromane che ha appiccato le fiamme.

I militari hanno raccolto la segnalazione di alcuni residenti, che avevano segnalato un'auto sospetta, una Y 10, nel luogo interessato dalle fiamme e che ha bruciato oltre un ettaro di terreno boschivo. I carabinieri, si sono portati sul posto ed hanno notato una vettura che corrispondeva alla descrizione fornita dai testimoni, nonchè il signore che si dava precipitosamente alla fuga.

A quel punto, l'uomo è stato fermato e condotto in caserma per accertamenti. Secondo quanto riferito dai militari si tratta di un signore di 63 anni del posto, incensurato. La tempestività dell’intervento  ha consentito di individuare subito il pensionato che aveva innescato diversi focolai.

A seguito di perquisizione alla sua autovettura è stata trovata una tanica di benzina ed  un accendino, utilizzati per appiccare l’incendio e sottoposti a sequestro. L’uomo, condotto presso questi uffici ha ammesso  di avere appiccato l’incendio  per “ripulire il terreno dalle sterpaglie”.

Il piromane è stato pertanto tratto in arresto per il reato di incendio doloso e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa della convalida dell’arresto. L’incendio  fortunatamente è stato domato senza ulteriori conseguenze, grazie al lavoro dei Vigili del Fuoco di Spoleto e degli altri soccorsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare il coinvolgimento dell’arrestato negli altri incendi che di recente hanno interessato la zona.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento