Ponte Rio, l'Arpa presenta i primi dati dopo l'incendio alla Gesenu

Arrivano i primi risultati da parte dell'Arpa a seguito dell'incendio nello stabilimento Gesenu di Ponte Rio. Una ordinanza del sindaco vieta ancora la raccolta dagli orti a tutela della salute dei cittadini dell'area circostante

Arrivano i primi risultati da parte dell'Arpa a seguito dell'incendio nello stabilimento Gesenu di Ponte Rio. Le fiamme avevano provocato un forte e denso fumo nero e da qui la decisione del sindaco, a scopo precauzionale, di emettere un'ordinanza dove si proibisce di raccogliere prodotti alimentari dagli orti entro un perimetro di un chilometro. 

Arpa Umbria ha effettuato una serie di campionamenti dei rifiuti prodotti dall’evento con lo scopo di verificare i parametri: Diossine (Sommatoria PCDD, PCDF) IPA e Metalli. I dati delle analisi non hanno evidenziato superamenti per quanto riguarda i composti policiclici aromatici (IPA). 

La presenza delle Diossine è al di sotto del Limite di Quantificazione (LQ). Sono stati registrati 3 valori di superamento di contrazione di metalli (alluminio, rame, zinco). Tale superamento è da attribuire alla tipologia del materiale bruciato. Non appena disponibili saranno resi noti anche i risultati relativi ai campioni di vegetazione per la valutazione della deposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento