Umbria ancora in fiamme, brucia l'argine di un torrente a Cannaiola di Trevi

Accertamenti sulle cause del rogo a poca distanza di tempo dall'incendio che ha interessato l'oasi di Colfiorito. Vigili del fuoco al lavoro

Ancora fiamme in serata. Dopo l'incendio che ha interessato parte dell'oasi di Colfiorito, i vigili del fuoco sono stati chiamati a intervenire a Cannaiola di Trevi. In località Madonna della Stella, tre mezzi del distaccamento di Spoleto sono alle prese con un incendio che ha interessato gli argini di un torrente.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Accertamenti in corso per risalire alle cause del rogo, come sono in corso le verifiche per stabilire come si sia originato l'incendio che ha interessato due distinti parti della palude di Colfiorito. La presenza di almeno due focolari, a quanto appreso, farebbe ipotizzare il dolo. Ma, come detto, è ancora da accertare. Il vento, in entrambi i casi, rende l'intervento di bonifica particolarmente difficoltoso.

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Asciugatrice, serve o no? Ecco come capirlo

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Le oasi naturalistiche più belle intorno a Perugia da visitare in famiglia

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia, muore a 42 anni in piscina: inutili i soccorsi

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Umbria, sparatoria in pieno centro a Terni: carabiniere ferito

  • Tragedia in Umbria, precipita dal quarto piano: muore a 38 anni

  • Università di Perugia in lutto, studentessa tragicamente scomparsa: "Vicini alla famiglia"

  • Miss Italia 2019, eletta la più bella di Perugia: tutte le premiate

Torna su
PerugiaToday è in caricamento