Come evitare il pericolo incendi in casa, in vacanza, in viaggio: tutti i consigli degli esperti

E' tempo d'estate. Eccoi consigli forniti da chi vigila e lavora per garantire la incolumità del cittadino ed il mantenimento del patrimonio ambientale

Il triste fenomeno degli incendi boschivi, per i suoi effetti rovinosi, rappresenta, uno dei problemi territoriali più gravi. I danni che provoca sono molteplici, alla distruzione delle biomasse seguono, ineluttabilmente, compromissioni idrogeologiche, alterazioni degli equilibri biologici, deturpazione del paesaggio.

Tra le cause dirette, quelle dolose prevalgono su quelle colpose e dubbie. Nel periodo estivo gli incendi spesso coinvolgono anche zone ad alto indice residenziale locale e turistico nonché agglomerati isolati e colture agrarie. Poiché si rileva che, specialmente in condizione di forte ventosità o di alta temperatura, gli incendi costituiscono potenziale minaccia per la incolumità delle persone e delle cose, si ritiene che la popolazione debba essere informata che in tutto il territorio sono attivate le sorveglianze pubbliche e volontarie che espletano funzione preventiva, investigativa e di pronto intervento a salvaguardia degli abitanti esposti in caso di incendio e/o di altre circostanze complementari.

E’ tempo d’estate, di vacanze, di svago al mare, ai monti... in villeggiatura, ma cercate di trascorrer tranquilli e sicuri il vostro meritato riposo facendo attenzione ai consigli forniti da chi vigila e lavora per garantire la incolumità del cittadino ed il mantenimento del patrimonio ambientale.

COSA FARE Prima di lasciare la residenza abituale:

Verificare con molto anticipo l’impianto di allarme antintrusione. Un lungo periodo di inattività potrebbe danneggiare specialmente le batterie “tampone”... facendo scattare l’allarme poco tempo dopo la vostra partenza;

Disattivare chiudendo l’apposito rubinetto di adduzione del gas, la caldaietta murale per la produzione di acqua calda;

Disalimentare tramite l’apposito interruttore, lo scaldabagno elettrico; I consigli dei Vigili del Fuoco per un’estate senza problemi!

Intercettare il flusso del gas alla cucina operando la chiusura della valvola del contatore generale oltre a chiudere il rubinetto posto nelle vicinanze dell’elettrodomestico;

Ricordare che disinserendo l’energia elettrica dai quadri generali di casa il frigorifero ed il surgelatore rimangono disalimentati. Svuotateli e tenere aperti gli sportelli. Eviterete così spiacevoli e “nauseabonde” sorprese al vostro ritorno; Se non è possibile disalimentare l’intera rete elettrica di casa, ponete cura a disconnettere elettricamente almeno ogni elettrodomestico (televisore, video registratore, forno elettrico, orologi digitali, HI-FI, etc.);

Chiudere la valvola principale di adduzione dell’acqua... per evitare costosi allagamenti mentre, al vostro ritorno, prima di utilizzare l’acqua per la cottura o per bere fare scorrere almeno per 15 minuti;

Allontanare dalla vostra casa ogni elemento che può essere causa di ignizione e di propagazione di incendio (alcool, bombole di gas, fiammiferi, etc.); • LASCIARE al vicino più fidato un vostro recapito estivo, anche telefonico, per poter essere sempre rintracciabili all’evenienza;

Portare con voi almeno due chiavi di accesso alla vostra abitazione, tenendoli in luoghi diversi per tutta la villeggiatura. Eviterete così costose riparazioni in caso di smarrimento; • FARE in modo che le vostre vacanze non diventino un grosso sacrificio e sofferenza per i vostri animali domestici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COME COMPORTARSI  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento